Le proprietà dell’olio di tamanù

Caterina Stabile

Le proprietà dell'olio di tamanù

Grazie alle sue virtù antinfiammatorie, cicatrizzanti e lenitive, l’olio di tamanù è indicato nel trattamento di diverse problematiche a carico della pelle quali ferite, acne e smagliature, inoltre si suggerisce l’uso di questo prodotto naturale in caso di graffi, ustioni, tagli, punture di insetti, colpi di sole, grazie alle sue proprietà analgesiche, contribuisce a ridurre il dolore a livello articolare in caso di lombagie, tendiniti e sciatalgie.

Questo olio vegetale si ricava da un albero originario dell’Asia tropicale (Calophyllum Inophyllum) attraverso il processo di spremitura a freddo dei noccioli dei frutti essiccati da cui si ricava un olio dal peculiare colore verde smeraldo a cui si associa un profumo dal sentore aromatico ed intenso.

L’olio di tamanù è disponibile nella formulazione solida di burro, deve quindi essere sciolto a bagno maria e poi procedere con la sua applicazione, meglio prelevare un piccolo quantitativo da impiegare all’occorrenza.

benefici dell'olio di tamanù

Nutre la pelle secca ma è ottimo anche per rendere lucidi e morbidi i capelli

Tra le principali proprietà dell’olio ci sono quindi quelle di tipo dermatologico da ascrivere alla ricca concentrazione di antiossidanti, per tale motivo si consiglia l’applicazione dell’olio di tamanù che nutre la pelle secca e disidratata, stimola inoltre l’elasticità cutanea contrastando la formazione delle smagliature; inoltre la concentrazione di antiossidanti garantisce un effetto antiage che si esplica in un’azione anti rughe contrastando l’azione dei radicali liberi. Non deve essere trascurata un’altra proprietà di quest’olio che permette di mantenere lucidi e morbidi i capelli, per questo motivo si raccomandano degli impacchi settimanali a base di olio di tamanù. L’olio di tamanù prima di essere applicato sulla pelle deve essere diluito con un olio più delicato come quello di mandorle dolci o l’olio di argan invece prima di essere usato sul viso deve essere diluito con qualche goccia di crema idratante, si raccomanda infine di usarlo diluito in un gel come quello all’aloe vera in caso di punture di insetti.