Golden milk preparazione ed effetti benefici

Caterina Stabile

Golden milk preparazione ed effetti benefici

La medicina ayurvedica suggerisce diversi rimedi naturali utili per la salute tra cui il golden milk, che si dimostra un vero e proprio toccasana per combattere e prevenire i mali che si presentano nel corso della stagione fredda, si tratta infatti di un prezioso alleato per combattere i dolori muscolari e le infiammazioni che possono colpire le vie respiratorie.

Latte di curcuma

La preparazione del latte d’oro deve le sue preziose proprietà alla presenza di una spezia come la curcuma che offre diversi benefici per il benessere dell’organismo, le virtù della spezia sono da imputare principalmente al contenuto di curcumina, un principio attivo che possiede proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie, a cui si aggiunge un efficace potere immunostimolante, questa sostanza inoltre contribuisce a riequilibrare i valori del colesterolo, intervenendo anche sulla regolazione del metabolismo.

Effetti benefici del latte di curcuma

La curcuma quindi può essere usata in cucina per condire diversi piatti conferendo una nota esotica ma fornisce anche delle proprietà benefiche che possono agire su diversi distretti del corpo, ed in particolare durante i mesi più freddi dell’anno si può utilizzare questa spezia color ocra per preparare il golden milk che aiuta a combattere tosse, raffreddore e mal di gola; va precisato che questo preparato biologico può essere assunto anche nel caso di gonfiore addominale, cattiva digestione e dolori mestruali. La preparazione di questo toccasana è alquanto semplice visto che sono necessari pochi prodotti per realizzare questo rimedio, ed infatti si deve partire dal preparare la pasta di curcuma che si ottiene mescolando insieme una tazza di curcuma in polvere con una  tazza d’acqua a cui va aggiunto un cucchiaino di pepe nero macinato, dopo aver amalgamato gli ingredienti in un pentolino bisogna portare il composto ad ebollizione, mentre si aspetta che il composto si rapprenda si deve continuare a mescolare; dopo aver atteso che la pasta si raffreddi si può in seguito conservarla in frigorifero all’interno di un contenitore a chiusura ermetica. Dopo aver ottenuto la pasta di curcuma si può procedere con la preparazione del golden milk che si ricava aggiungendo ad un cucchiaio di pasta di curcuma una tazza di latte vegetale diluito con un cucchiaino di olio di mandorle dolci, dopo aver riscaldato il composto facendolo diventare denso e spumoso si può edulcorare questo latte speziato color oro con un cucchiaino di miele. Per potenziare le difese immunitarie, fare il carico di energie e per contrastare i mali di stagione il golden milk può essere preso a stomaco vuoto una volta al giorno per un mese assumendo una tazza la mattina appena sveglie.