Fitwalking: I benefici della camminata a passo spedito

Caterina Stabile

Fitwalking: I benefici della camminata a passo spedito

Camminare a passo spedito oltre ad esser un grande ausilio per la circolazione, dal momento che stimola la circolazione venosa ed il sistema linfatico, offre altri effetti positivi per il benessere generale visto che contrasta la cellulite e la ritenzione idrica, la formazione di gonfiore e pesantezza a livello degli arti inferiori ma soprattutto fa perdere peso.

Dimagrire con il fitwalking

Chi ha l’esigenza di rimettersi e restare in forma può ritagliarsi del tempo per dedicarsi ad un’attività fisica che è stata ribattezzata come fitwalking o più semplicemente camminata a passo spedito, per ottenere dei buoni risultati è richiesta una certa costanza: basta camminare per un’ora al giorno, almeno 5 volte a settimana se si vuole buttare giù qualche chilo tonificando allo stesso tempo gambe e glutei. Se poi si associa a questa forma di allenamento aerobico un regime alimentare caratterizzato dal regolare consumo di cibi salutari e non eccessivamente calorici, nel giro di qualche settimana si può addirittura riuscire a perdere 4-5 chili

Dimagrire camminando a passo spedito

La riscoperta del fitwalking è strettamente connessa con la stagione calda quando non si ha la voglia di cimentarsi in attività fisiche che richiedono troppi sforzi ed un’eccessiva perdita di liquidi, dimostrandosi comunque una pratica particolarmente efficace se si vogliono bruciare i grassi. La camminata a passo sostenuto permette di ottenere questo effetto dimagrante in quanto procedendo a passo veloce senza correre la frequenza cardiaca si stabilizza sui 100-115 battiti al minuto, che si dimostra il ritmo ideale che consente al corpo di usare il grasso come fonte di energia, per questo si dimagrisce senza faticare troppo. Questi dati hanno aperto una querelle nel mondo del podismo, da una parte si schierano i sostenitori della corsa e sul fronte opposto quelli che hanno riscoperto i benefici della camminata a passo spedito, di certo entrambe le attività fisiche consentono di migliorare lo stato di salute generale favorendo la perdita di peso, bisogna solo valutare quale allenamento fisico meglio si adatta alle proprie esigenze ed abitudini.