Dimagrire sui fianchi: esercizi da fare a casa

Caterina Stabile

Dimagrire sui fianchi, esercizi Dimagrire sui fianchi: esercizi da fare a casa. Le zone più critiche nel corpo di una donna? Tutte in coro risponderanno: fianchi, punto vita, pancia, glutei, parte alta delle cosce, insomma tutti quei posti in cui spesso si accumulano gli odiosi cuscinetti e si forma la nostra nemica numero uno, la cellulite. Per dimagrire sui fianchi bisogna impegnarsi con esercizi specifici, per 3 volte alla settimana, che interessano principalmente gli addominali, i glutei ed i muscoli lombari. Le torsioni e le flessioni del tronco sono utili a preparare i muscoli agli esercizi di tonificazione: come rilassamento e stretching finale, allungate i muscoli delle gambe, del tronco e della schiena.

Per tonificate i glutei, i tensori della fascia lata e gli addominali laterali: posizionatevi, in piedi, di fianco al muro o ad una sedia. Appoggiate la mano destra al muro, con il braccio morbido: mettete la mano sinistra sul fianco sinistro e sollevate la gamba sinistra, senza sbilanciarvi. Eseguite il movimento lentamente per sforzare maggiormente i muscoli: potete anche usare una cavigliera o una banda elastica da agganciare alla caviglia destra e a quella sinistra. Fate 10-15 ripetizioni per ogni gamba.

– Un esercizio che tonifica gli addominali obliqui e trasversali: in piedi con le gambe leggermente divaricate, mettete le mani sui fianchi e scendete lateralmente a destra, tenendo il busto dritto. Non dovete piegarvi in avanti nè ruotare il busto. Il movimento deve essere lento, per esercitare correttamente i muscoli; ripetete anche a sinistra. Bisogna eseguire 15 ripetizioni per lato, in 3 serie da 5.

Questo esercizio coinvolge i muscoli glutei, i muscoli anteriori della coscia, i muscoli tensori della fascia lata e i piramidali. Munitevi di due manubri, due pesi, o due bottiglie da mezzo litro piene, e di uno step o di un gradino. Posizionatevi di lato allo step: iniziate con il lato sinistro. Appoggiate il piede sinistro sullo step o sul gradino, e flettete entrambe le gambe; il busto deve essere inclinato leggermente, il collo e la testa invece devono rimanere ben dritti, sguardate davanti a voi. Salite sul gradino o sullo step con la gamba sinistra, distendete la gamba e rimanete in appoggio sulla gamba distesa: distendete la gamba destra e sollevate il busto in posizione eretta. Le braccia, a loro volta, dovranno seguire i movimenti delle gambe. Tornate in appoggio con entrambi i piedi flettendo gambe e busto e ripetete il movimento. Alternate 15 ripetizioni per gamba.

– Gli affondi sono particolarmente efficaci se si vuole dimagrire sui fianchi, ma bisogna avere una certa costanza. Per eseguire correttamente gli affondi, si deve stare in piedi con la schiena dritta e le mani sui fianchi, bisogna poi piegare le ginocchia formando un angolo di 90 gradi e trascinare il ginocchio sinistro in avanti sul pavimento. Tornate alla posizione di partenza spingendo sul tallone destro e ripetete l’operazione con l’altra gamba. Alternate le gambe per circa 10-15 volte per circa 3 sessioni, per poi aumentare la frequenza una volta fatto pratica. Inoltre, si possono applicare dei pesi alle caviglie e, da una posizione distesa, sollevare le gambe una dopo l’altra, piegando le ginocchia fino a 90 gradi, per poi riabbassarle e ripetere l’esercizio con l’altra gamba.

Per dimagrire sui fianchi sono necessari costanza, impegno e dedizione per poter raggiungere con maggiore velocità il traguardo auspicato: dire addio ai cuscinetti di grasso! 

[adsenseyu2]