Depilazione brasiliana inguine

Mariella D'Ippolito

Depilazione brasiliana inguine.Prende il nome dal paese dove per prima è stata adottata, ossia il Brasile, e indotta dai succinti bikini utilizzati specialmente per il periodo di carnevale. La depilazione brasiliana è la più conosciuta, simile a quella americana, consiste nell’ eliminare i peli dalle zone intime ad eccezione di un rettangolino di peluria lasciato sul pube. La differenza con la depilazione normale consiste che mentre per questa, lo scopo è quello di regolare la lunghezza del pelo e di eliminarlo solo nelle zone scoperte dal bikini,  la depilazione brasiliana prevede una depilazione più radicale, lasciando appunto solo una piccola porzione sul monte di venere. Se poi siete creative, potete personalizzare la forma, facendovi realizzare dalla vostra estetista la forma di un cuore, di un fiore o, semplicemente, un cerchio. Vediamo come la si può realizzare.

Ceretta a caldo e a freddo. La prima, la più utilizzata, elimina in maniera radicale i peli dalla radice; quella a freddo, deriva dall’ Oriente e si pratica utilizzando un composto di acqua, limone e zucchero. Quest’ ultima è la più indicata per chi soffre di capillari fragili, anche se è più lunga da ultimare perchè l’ estetista lavora su piccole zone alla volta. Qualunque delle due scegliate, la prossima depilazione verrà effettuata dopo circa tre settimane. Per evitare peli incarnati o brufoletti, ricordatevi di preparare la pelle prima della depilazione idratandola e facendo un leggero gommage agli acidi della frutta. Dopo la depilazione massaggiare con un olio nutriente e lenitivo.

Rasoio. Se il dolore no è ben tollerato, il rasoio diventa l’ unico strumento per poter effettuare a casa la depilazione brasiliana. Attenzione però a non tagliarvi e preparatevi a ritocchi ogni due giorni circa data la ricrescita veloce. Terminata l’ operazione, diremo di rasatura, provvedete a massaggiare con creme lenitive e idratanti.

Creme depilatorie e silk epil. Sconsigliati per poter realizzare questo tipo di “geometrie”. La prima potrebbe irritare le parti intime, la seconda……….le pene dell’ inferno saranno nulla a confronto…ripensateci.

Depilazione definitiva.Effettuata con il laser, non definitiva al 100% ma sicuramente assicura una durata maggiore. In genere vengono effettuate dalle 5 alle 8 sedute, con un mese di intervallo dall’ ultima, in quando la pelle risulta altamente irritata e necessita di continue creme lenitive.

Come per le gambe, prevedete sempre uno Scrub, almeno una volta a settimana e passate delicatamente un guanto o una spugna leggermente abrasiva per aiutare i peli ad uscire all’ esterno. Infine, care donne, ricordatevi che la depilazione all’ inguine, e non solo, non deve essere trascurata. Non aspettate l’ occasione particolare che può essere l’ incontro con il proprio partner, la visita dal ginecologo o peggio ancora, il periodo estivo, dove ci si scopre di più.