Cura del tatuaggio: trucchi per proteggere un tattoo

Mariella D'Ippolito

Cura del tatuaggio trucchi per proteggere un tatoo

Il tatuaggio, detto anche tattoo, consiste nell’iniettare pigmenti colorati nello strato superiore della pelle, attraverso degli aghi, in modo tale da realizzare diverse creazioni artistiche permanenti, utilizzate in passato per abbellire il corpo ed  esprimere e comunicare stati d’animo, appartenenza a diversi gruppi, devozione, coraggio, forza interiore.

Nell’ultimo ventennio il tatuaggio sta vivendo un momento di grande ripresa e rinascita, liberandosi, finalmente, dai preconcetti e pregiudizi che lo circondavano da secoli.

Ma a questo punto vediamo come proteggerli, affinchè possano essere considerati un elemento indelebile e che vi contraddistinguerà dagli altri. Premesso che a tatuaggio eseguito, lo stesso verrà pulito e disinfettato, quindi protetto con una pellicola protettiva, che Proteggiamo il nostro tattoodovrete mantenere per le successive 2-4-ore, il seguito verrà disposto tutto nelle vostre mani, nel senso che sarà compito vostro prendervi cura della creazione artistica disegnata sul vostro corpo. Una volta a casa e dopo aver lavato accuratamente le mani, per evitare infezioni, che durante le prime ore dall’ esecuzione raggiunge il massimo picco, rimuovete la benda e lavate con i polpastrelli il tatuaggio, solo con acqua tiepida, in quanto il sapone altera il Ph e rimuove lo strato di sebo che è la protezione naturale della pelle dagli agenti esterni. Asciuga con carta assorbente o un panno morbido. Quindi, dopo aver lavato nuovamente le mani, applica  uno strato leggero del tuo prodotto per l’aftercare massaggiando delicatamente. Non bendare più il tatuaggio a meno che non ci sia una perdita importante di fluidi, oppure se si frequenteranno ambienti polverosi. Ripeti le operazioni su descritte per 10-12 giorni e per almeno 3-4 volte al giorno, anche prima di coricarsi. A guarigione avvenuta dovrai preoccuparti di mantenere l’epidermide idratata, evitare i detergenti aggressivi, e dovrai sempre proteggere il tatuaggio dal sole con adeguate creme protettive: il sole è il nemico numero uno dei tatuaggi.