Come fare un buon massaggio ai piedi

come fare un buon massaggio ai piedi

come fare un buon massaggio ai piedi

Come fare un buon massaggio ai piedi.I piedi sono una delle parti del corpo maggiormente sottoposta allo stress. Le numerose ore in posizione eretta, le scarpe alla moda, la cattiva postura sono capaci di affaticare molto i nostri piedi. E’ naturale arrivare a fine giornata con i piedi dolenti quindi è molto importante imparare a praticare un automassaggio giornalierio in modo da defaticare e tonificare le estremità.
Sarà necessario usare un buon olio profumato, al sandalo per esempio o alla menta,facilmente reperibile in erboristeria o in un buon supermercato oppure in alternativa una crema vellutata e leggera con un profumo fresco.

Come fare i massaggi?

La prima fase del massaggio consente all’olio di ammorbidire la pelle dei piedi. Si inizia da un piede per volta e si stende con dolcezza l’olio senza premere. Successivamente, solo quando la pelle sarà inumidita, si inizierà a premere con il pollice compiendo un piccolo movimento circolare.
Se dovessimo sentire una zona maggiormente dolorante è bene insistere con delicatezza e sciogliere la tensione.Se è necessario aggiungiamo ancora un po’ d’olio in modo che le mani possano scorrere con agilità.

Quali sono i benefici?
I piedi si rilassano e anche noi, attraverso l’azione di premere e massaggiare, distogliamo l’attenzione da tutti gli impegni della giornata. I benefici del massaggio rivigoriranno non solo le estremità ma il corpo intero. Esistono infatti dei punti di connessione tra i piedi e tutti gli elementi e gli organi del nostro corpo. Attraverso un massaggio ai piedi possiamo quindi decontratturare ogni parte: basterà immaginare un corpo disegnato sul piede, gli alluci reppresentano la testa e i talloni le estremità, quindi basterà andare a lavorare sulle zone più dolenti.

Un piccolo consiglio
Di tanto in tanto proviamo ad offrire un massaggio ai piedi al nostro compagno; ricambierà e ringrazierà con incredibile slancio…