Cafeweb.it

Aeroboxe: le caratteristiche di questo allenamento cardio

Esiste anche una versione più femminile del pugilato che ha avuto modo di prendere piede nel mondo del fitness conquistando non solo le donne, si tratta dell’aeroboxe che consiste nella ripetizione di colpi sia di braccia sia di gambe, si mixano così insieme colpi di pugilato e tipiche dinamiche di aerobica che permettono di potenziare il lavoro cardiovascolare ed allo stesso tempo migliorare l’ossigenazione muscolare.

Il fondatore di questa forma di allenamento è l’ex pugile Michael Olajide, che ha aperto la palestra AeroSpace a New York, che ha pensato ad una disciplina utile per scaricare le tensioni nervose e per rassodare il corpo, oltre ad essere indicata per perdere peso visto che in media nel corso di un allenamento di 45 minuti si bruciano circa 500 calorie (un’ora di allenamento offre la possibilità di bruciare fino ad 800 calorie). Nel corso del workout che prevede l’esecuzione di calci, pugni e saltelli costanti si sottopongono a continua attivazione i muscoli di glutei e cosce, addominali, dorsali e pettorali, inoltre si stimola il sistema cardiovascolare che viene continuamente sollecitato dal movimento.

L’aeroboxe prevede delle tecniche di base, che consistono nell’esecuzione di una serie di movimenti tipici della boxe quali ganci, diretti e montanti mescolati all’aerobica, il tutto eseguito a tempo di musica; dopo aver imparato i movimenti basici sotto la supervisione di un maestro in palestra, ci si può dedicare a questa attività fitness antistress anche a casa oppure in palestra in forma autonoma, basta munirsi di un paio di guantoni e di un sacco da boxe professionale. Per ottenere dei risultati soddisfacenti se si vuole perdere peso e scolpire il corpo ci si può dedicare a questo tipo di allenamento cardio almeno tre lezioni a settimana una volta che si è acquisita una piena conoscenza dei movimenti dell’aeroboxe ed una buona resistenza fisica, visto che si tratta di una disciplina intensa che fa sprecare molte energie.