Abbronzatura perfetta:consigli per preparare la pelle

Mariella D'Ippolito

Abbronzatura perfetta,consigli per preparare la pelle

Abbronzatura perfetta:consigli per preparare la pelle. Preparare le pelle per l’ abbronzatura estiva, non vuol dire altro che cominciare almeno un mese prima, con i trattamenti idratanti, che servono ad   assicurarci un’abbronzatura omogenea, dorata e persistente e scongiurare arrossamenti, macchie scure, ustioni, invecchiamento precoce dell’epidermide e, a lungo andare, patologie ben più gravi come il melanoma.  Il dottor Giuseppe Pianosi, dirigente medico di I livello presso il Servizio di Day Surgey Dermatologico dell’Ospedale IDI di Roma, spiega che per limitare i possibili danni: «Circa 40 giorni prima di andare in vacanza, cominciate ad assumere capsule di Vitamina A, che stimolano un’adeguata produzione di melanina. Per lo stesso motivo aumentate il consumo di vegetali di colore giallo e arancione, tra cui carote, meloni e albicocche». Una dieta adeguata aiuta anche a rallentare lo stress ossidativo e a contrastare l’azione dei radicali liberi, per cui idratatevi tantissimo: bevete almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno, mangiate frutta e verdura e,  aggiungete alla dieta una piccola quantità di frutta secca che contiene acidi grassi polinsaturi che contrastano i radicali liberi. Evitate le ore più calde della giornata, e utilizzate creme con filtro solare tra 30 e 50 e seconda del vostro fototipo di appartenenza, ricordando che anche le pelli più scure hanno bisogno di protezione. Continua il dottor Pianosi: “Durante i primi giorni i solari vanno spalmati ogni due ore e, comunque, dopo ogni bagno. Successivamente le applicazioni possono essere ridotte. In ogni caso è buona regola arrivare in spiaggia con la pelle già protetta da un prodotto ad hoc”. Evitate di lavare il viso con acqua e sapone che secca troppo la pelle. Meglio scegliere un latte detergente con vitamine e un tonico da usare mattina e sera, poi bisogna applicare una crema idratante. Fate una doccia quotidiana utilizzando un olio da doccia che deterge la pelle del corpo senza seccarla e rispettando le sue difese naturali.
Dopo la doccia, è necessario spalmare, in abbondanza una crema idratante, burro di karitè e olio di mandorle. E, per difendere l’epidermide del viso, che è la prima a segnarsi e a invecchiare, indossate un cappello in fibra naturale a tesa larga. Infine gli occhi: che siano chiari o scuri, impongono, comunque l’ uso di occhiali da sole.