Abiti da sposa stile retrò vintage

Caterina Stabile
Abiti-da-sposa-stile-retro-vintage, abito da sposa Yolan Cris 2013

abito da sposa Yolan Cris 2013 mod. Yersey

Abiti da sposa stile retrò vintage. La moda sposa 2013 guarda al passato per trovare una nuova fonte d’ispirazione e per proporre delle soluzioni di estrema bellezza capaci di affascinare le donne. La moda bridal sempre con più frequenza rivolge lo sguardo verso i decenni che anno maggiormente condizionato le tendenze privilegiando in particolare gli anni ‘20, ‘30, ‘50. Le influenze retrò sono così espresse attraverso l’uso del pizzo di cui gli abiti da sposa retrò facevano largo uso, ma anche le balze sono protagoniste di molti modelli. Sugli abiti da sposa creati per le collezioni 2013 che si ispirano ad uno stile dichiaratamente retrò ritorna anche il macramé, il tulle plumetis, i fili di perle, le piume, il plissé, le frange, evocando così la moda degli anni ‘20.

Si fanno vedere anche degli abiti da sposa che si ispirano alla moda degli anni ‘30 interpretati seguendo lo stile retrò ma rendendolo moderno. Gli anni ‘30 sono un’epoca di transizione in cui le donne hanno riscoperto il romanticismo e la delicatezza, gli abiti da sposa sono il simbolo di quest’epoca di transizione mostrando gonne lunghe ma non vaporose, bustini stretti impreziositi da inserti in pizzo. Gli abiti da sposa degli anni ‘30 erano poi completati da particolari accessori quali: tiare e coroncine, o anche delle calottine ricamate. Alla moda bridal degli anni ‘30 si deve poi una novità quasi rivoluzionaria, almeno per quell’epoca: il taglio di sbieco che delinea le curve e valorizza la silhouette. Un’altra innovazione da ascrivere a quegli anni sono i primi abiti colorati, in particolare si fece strada l’abito da sposa declinato in turchese che passò alla storia come “azzurro Wallis”.

Anche gli anni ’50 sono una fonte di ispirazione per gli stilisti che adottano alcune caratteristiche tipiche di quegli anni come il punto vita messo in evidenza da cinture come voleva la moda in voga negli anni ‘50 un decennio che rivive nella moda bridal contemporanea attraverso delle contaminazioni dell’epoca vittoriana, ma anche esibendo i romantici scolli a cuore e gli opulenti ricami fatti a mano. In quegli anni poi si sono iniziati a vedere abiti da sposa proposti non solo in bianco, ma anche in avorio, champagne, cipria e rosa antico, e gli accessori sono diventati immancabili nel look di una sposa lasciando pieno spazio a: velette, diademi, copricapi, petali di voile e guanti.

Gallerie Foto