Cosa fare quando il bambino non mangia

Cosa fare quando il bambino non mangiaUna delle paure dei genitori é che il proprio bambino non mangi abbastanza, spesso si arriva all’inappetenza dei propri figli ed essa é dovuta alla continua ansia che i genitori trasmettono. Se il bambino non mangia, non bisogna insistere o ricattarlo per spronarlo a mangiare, anni fa, i genitori se vedevano che il figlio non mangiava, traducevano questa mancanza come un’assenza momentanea di appetito, senza darci il giusto peso, senza pensare che esso comportava un vero e proprio messaggio su una possibile problematica psicologica. É bene dunque evitare di costringere i bambini a mangiare, sennò si avrà un automatico rifiuto, non bisogna però nemmeno pregarli di mangiare, questo comportamento risulterebbe esser incompreso, inoltre non bisogna punirli ma nemmeno premiarli. Un’ottima strategia é quella di proporre ai propri figli di farsi loro stessi la porzione, dicendogli che poi potranno prenderne ancora, se il bambino non mangia, dovete dimostrarvi disinteressati, in questo modo capirà che non ha attirato la vostra attenzione, non obbligatelo a mangiare cibi che non gli piacciono, cercate di conoscere i suoi gusti ed assecondarli.