Come reagire quando un bambino si fa male

Come reagire quando un bambino si fa male Spesso, quando un bambino si fa male i genitori reagiscono in modo errato preoccupandosi in modo esagerato, condizionando automaticamente anche il bambino. Quando un bambino si fa male, bisogna mantenere la calma, verificare se il danno è grave o meno ed agire di conseguenza, se si è solo sbucciato oppure ha solo preso una botta, non bisogna allarmarsi, ci si avvicina al bambino e gli si chiede che cosa si è fatto, quando lui risponderà, basta spiegargli che non si è fatto nulla di grave e che con una carezza ed un bacio il dolore passa subito. Se vedete che la ferita perde molto sangue oppure non riesce a muovere un arto, cercate di mantenere la calma e restare lucidi, spiegate al bambino che lo porterete al pronto soccorso ma che non succederà nulla di grave, che voi sarete accanto a lui. Se ma terrete la calma, lui percepisce il vostro stato di tranquillità e non inizierà a piangere in modo disperato.