Che tipo di merenda dare ai bambini?

Che tipo di merenda dare ai bambini

La merenda dei bambini è un pasto importante per la loro nutrizione, eppure si ha sempre il problema di non sapere cosa offrire.

Visto che le calorie necessarie al fabbisogno quotidiano durante la giornata, per i piccoli sono tantissime come è possibile capire in che modo offrire il pasto migliore.
Spuntino di metà mattina a scuola e merenda del pomeriggio a casa, meglio frutta fresca o merendine?
Soprattutto quando i figli vanno a scuola per fretta e per comodità, la maggior parte delle mamme scelgono la merenda confezionata. Se optate anche voi per questa alternativa, assicuratevi di saper leggere bene l’etichetta per conoscere al meglio gli ingredienti utilizzati.

Nella maggior parte dei casi le merendine commerciali sono piene di conservanti, coloranti, addensanti e ricche di calorie e grassi.

La stessa quantità è presente anche nei frutti confezionati che non fanno bene alla salute.
La scelta migliore è quella relativa alla merenda fresca, una sana abitudine per offrire un alimentazione di un certo tipo. Quali merende fresche optare? Le alternative non mancano, dovrete solo valutare in base ai gusti e alle varianti disponibili:
Frutta di stagione, macedonia, fetta di pane con burro e marmellata o panino al prosciutto, queste sono le alternative migliori in assoluto e vi accorgerete di non poter fare a meno di vivere senza questi alimenti una volta presa l’abitudine.
Se volete optare anche per una bevanda sana, preferite i frullati di frutta fresca o una salutare spremuta di arancia. Il vostro bambino ne trarrà i vantaggi migliori e di conseguenza avrà tutte le energie disponibili per affrontare al meglio la giornata. Siete brave a fare i dolci? Allora perché non far portare a scuola una fetta di torta o dei salatini fatti in casa ai vostri piccoli?
L’obiettivo di questi intermezzi alimentari è quello di portare i bambini fino alla consumazione dei pasti principali, in questo modo si andranno a suddividere anche le calore in tutta la giornata ma fate attenzione, le merende non devono in alcun modo sostituire i pasti principali. Valutate con la massima attenzione le vostre abitudini e se possibile, aiutate i vostri figli ad imparare la netta distinzione tra una merendina confezionata, un frutto e un dolce fatto in casa.
In questo modo li renderete consapevoli di poter fare ogni scelta nel mondo salutare per il proprio organismo.