Assegno maternità: Scade a Gennaio

Assegno maternità: Scade a Gennaio

Le mamme sanno bene quanto sia bello poter avere un figlio, accudirlo tra gioie e dolori e tantissime soddisfazioni. Per agevolare il lavoro più difficile del mondo, L’Inps e i comuni italiani hanno deciso di andare incontro alle nuove mamme proponendo degli ammortizzatori sociali.

In sostanza l’assegno di maternità e il bonus figli è dedicato a tutte le nuove mamme e alle famiglie dove si trovano almeno 3 minori. Visto che la vita diventa sempre più cara i sostegni sociali arrivano ma le scadenza sono a breve termine.
Entro il 31 gennaio si ha la possibilità di portare la documentazione relativa alle richieste di sostegno alla maternità:
– Bonus Nuovi nati
– Bonus Maternità
– Assegno per il terzo figlio.

Chi può accedere a queste agevolazioni?

L’assegno spetta a tutte le donne che lavorano con almeno tre mesi di contributi nel periodo tra i 18 e 0 mesi prima del parto, a tutte le madri che adottano e a quelle affidatarie. La domanda deve essere presentata presso gli uffici Inps, mentre per ricevere l’assegno di maternità dal comune, la documentazione andrà presentata agli uffici di residenza ed è valido per le donne italiane ed extracomunitarie che dimostrano di avere i requisiti reddituali.
Assegno per nucleo famigliare con tre figli minori
Questo aiuto viene concesso dal comune ma erogato dall’Inps, esistono tre requisiti da sostenere:

– Essere italiani o comunitari con regolare residenza

– Avere tre figli minori di 18 anni a carico e conviventi

– Situazione reddituale prevista dai limiti Inps.

Infine l’assegno per il nuovo nato reso disponibile dalla nuova legge in vigore da poco, che prevede il rilascio di un bonus tra gli 80 e i 160 euro in base al reddito. Possono accedere a questa opportunità tutte le mamme che hanno partorito dal primo gennaio 2015 in poi, la richiesta va sempre presentata all’INPS.
I requisiti richiesti sono gli stessi, ovvero essere italiane o con regolare permesso di soggiorno. Desideriamo ricordare che il bonus viene rilasciato solo per i nuclei familiari con reddito Isee annuo inferiore ai 25.000 euro, se il reddito dovesse essere inferiore ai 7.000 euro all’anno, Inps rilascerà un bonus mensile pari a 160 euro.
Non dimentichiamo le donne che hanno 4 figli e un reddito annuale di 8.500 euro, in questi casi saranno rilasciati buoni di acquisto per un valore di 1.000 all’anno per l’acquisto di prodotti e servizi dedicati ai piccoli.