Massimo Rebecchi e la collezione di abiti primavera – estate 2016

Clarissa Cusimano

Massimo Rebecchi ha ideato una collezione di abiti per la primavera e per l’estate 2016 incentrata esclusivamente sulla reinterpretazione del concetto di contemporaneità, arricchito da dettagli e da particolari accorgimenti retrò.

massimo-rebecchi-collezione-primavera-estate-2016

Massimo Rebecchi propone una stravagante collezione primavera – estate 2016, che include abiti contemporanei e moderni, rivisitati in modo da includere particolari dettagli vintage. La linea è ricca di capi meditabondi e romantici, adatti per una donna fresca e giovane, che ama sentirsi femminile, ma allo stesso tempo comoda.  La maggior parte degli abiti da giorno è particolarmente estrosa e ammette evidenti scollature che non tutte hanno il coraggio di portare. La linea è un surplus di abiti dai tagli fluidi e di giacche dallo stile chic dai colori sgargianti e molto accesi.

massimo-rebecchi-collezione-primavera-estate-2016

I look creati da Massimo Rebecchi sono davvero unici e coraggiosi, visti gli accostamenti tra colori molto diversi tra loro. Lo stilista tende ad alternare i colori freddi ai colori caldi, per spezzare gli outfit e per adattarli alla modernità delle giovani d’oggi. Pizzi, chiffon, balze, fantasie primaverili, fiori, patchwork colorati, questi i dettagli che fanno parte degli abiti di Massimo Rebecchi e che incarnano l’incredibile lavoro di rivisitazione fatto dalla casa di moda.

La collezione primavera – estate 2016 di Massimo Rebecchi è l’ideale per una donna molto giovane, che però ha il coraggio di mostrarsi per quello che in realtà è, senza il timore del giudizio degli altri. Una donna femminile e romantica, che però sa quando non tralasciare la parte più giocosa di sé.

Gallerie Foto