Tagli e colore capelli primavera estate 2017: Anteprima dalla London Fashion Week

Caterina Stabile

Tagli e colore capelli primavera estate 2017: Anteprima dalla London Fashion Week, Antonio Berardi primavera estate 2017

Dalle principali passerelle di moda sono stati lanciati alcuni precisi dettami per quanto riguarda i tagli e colore capelli primavera estate 2017,  da poter testare con stile ed un’impronta decisamente personale durante la prossima stagione calda.

 

 

I capelli ricci dalla texture naturale riconquistano il primato rispetto al liscio piatto nel corso della primavera estate 2017, si possono sfoggiare su tagli corti, medi e lunghi avendo l’accortezza di evitare l’effetto crespo ed il volume eccessivamente over; ritorna di moda anche la frangia animata da ricci morbidi che si distribuiscono in piena libertà sulla fronte. Lo styling riccio si può sostituire con delle onde elastiche d’ispirazione retrò da accompagnare alla riga laterale ed al ciuffo sfilato che incornicia il viso ricadendo delicatamente sulle altre ciocche di capelli.

Taglio capelli medi biondi primavera estate 2017 Paul Smith

Il bob a doppio taglio con la frangia lunga torna di moda suggerendo uno stile androgeno dal sapore vagamente retrò da poter modernizzare attraverso una nuance di tendenza nelle ultime stagioni come il biondo vaniglia che stempera la classicità del biondo platino regalando una gradazione bold più calda. Il long bob, dal taglio pari o sfilato, accompagnato dalla frangia lunga e pettinata leggermente aperta sulla fronte torna protagonista dell’hairstyle femminile durante la prossima stagione calda adattandosi principalmente con i capelli lisci ma non piatti e con le ciocche leggermente mosse, la nuance che meglio valorizza questo taglio è il castano puro oppure la versione leggermente sfumata con schiaritura si una o due tonalità.

capelli primavera estate 2017 Raccolti con chignon spettinato Belstaff

Tra le acconciature più gettonate sulle passerelle della London Fashion Week primavera estate 2017 ci sono le trecce dalle maxi lunghezze da impreziosire con nastri intrecciati, si può anche optare per delle trecce sottili e strette percorse da elastici che si intrecciano su tutta la lunghezza richiamando le tipiche acconciature indiane; spazio poi a delle acconciature più elaborate con protagoniste spirali di treccia che danno forma alla cosiddetta treccia a crocchia che è una rivisitazione dello chignon contaminato da un mood bucolico, in questo caso se si vuole sfoggiare un look originale e floreale si possono scegliere come elementi decorativi boccioli di fiori da inserire strategicamente nell’intreccio.

Gallerie Foto