Il wetlook autunno inverno 2016: Pettinature effetto bagnato di tendenza

Valeria Iavarone

Il wetlook autunno inverno 2016: Pettinature effetto bagnato di tendenza, Capelli raccolti effetto bagnato 2016, Acconciature effetto bagnato 2016

Chi dice che solo in estate fa “figo” portare i capelli pettinati all’indietro? E bene si! Amanti del capello effetto bagnato udite udite! Anche per la stagione autunno inverno 2016 potrete sfoggiare i vostri tagli di capelli con wetlook.

 

 

Facciamo una breve introduzione per chi non conosce questa tendenza.

Il wetlook non è nient’altro che una tipologia di acconciatura che conferisce ai capelli un effetto bagnato.

Si tratta di capelli pettinati all’indietro utilizzando un pettine o una spazzola, insieme a prodotti che “rinforzano” la piega. Se si vuole ottenere un effetto d’impatto, si utilizza un pettine dai denti larghi, così che lo spazio tra un dente e l’altro sia ben evidente. Utilizzando un pettinino sottile invece, i capelli saranno uniformi.

Tendenza capelli effetto bagnato autunno inverno 2016

Questa tendenza fa riferimento agli anni della brillantina, ossia ’50-’60, infatti chi non ricorda il bellissimo John Travolta che non perdeva occasione per pettinarsi i capelli ingelatinati! Come per molte tendenze, anche per questa bisogna ringraziare il sesso maschile. È una soluzione pratica e veloce per tagli lunghi, medi o corti. Quindi sicuramente un passepartout. Molte le celebrità che sul red carpet hanno sfoggiato questo look.

Capelli con wetlook autunno inverno 2016

Tantissime le versioni riproducibili.  Il wetlook basic vuole capelli lisci come la seta pettinati all’indietro, facendoli aderire per bene alle tempie e volumizzandoli nella parte alta. Per chi invece ha preferito un taglio corto con ciuffo, può pettinarlo di lato ricreando una morbida onda da fermare oppure no sui lati. Se invece volete stupire con un taglio androgino, potete pettinare i capelli facendo una fila di lato e premendo per bene il ciuffo. Attenzione però, questo taglio richiede uno stile preciso, non va bene per chi ancora non ha trovato la sua strada. Essendo una tendenza nata in estate, ma trascinata per la stagione fredda 2016, potete utilizzare dei prodotti specifici per ricreare l’effetto bagnato che però al tatto il capello resti asciutto.

 

Gallerie Foto