Colore capelli 2014: il ritorno della tecnica del flamboyage

Caterina Stabile

Colore capelli 2014: il ritorno della tecnica del flamboyage, Tecnica di colorazione capelli, Colore capelli lunghi, Colore capelli 2015

Dopo aver visto trionfare sui capelli delle donne nelle ultime stagioni delle colorazioni luminose e sfumate frutto di tecniche di decolorazioni come ad esempio il balayage, lo shatush, l’ombre hair, il dip dye, nel corso di questo 2014 si è imposta all’attenzione una nuova tecnica di colorazione: il flamboyage, messo a punto da Angelo Seminara, che si basa sul valorizzare le chiome più scure attraverso un effetto glossy il più possibile naturale.

Per poter sfoggiare dei riflessi radiosi ci si può affidare al metodo del flamboyage, che non rappresenta una tendenza  innovativa.

Per realizzare il flamboyage si devono tingere i capelli scuri utilizzando una striscia adesiva da applicare su una ciocca, questa selezionerà e separerà casualmente una piccola porzione di capelli che farà da base per la stesura della tintura, si possono così stendere varie gradazioni di colore da distribuire su tutta la lunghezza dei capelli.

Con questa procedura si ottengono delle piccole ciocche di capelli colorate che illuminano in modo naturale l’intera chioma senza evidenziare degli stacchi netti per un risultato che permette di render più radioso il proprio styling in maniera semplice ed il più Tecnica di colorazione che dona luminosità ai capellipossibile naturale. Il flamboyage dona in particolare sui capelli lunghi e scalati, sia lisci che mossi, ma esalta anche il pixie cut, e può essere utilizzato non solo su tutta la chioma ma anche su delle semplici sezioni dei capelli, come ad esempio sulla frangia o sul ciuffo. Con il flamboyage anche i capelli scuri possono apparire luminosi e sfumati, si possono così colorare le ciocche per tutta la loro lunghezza scegliendo dei toni fondenti oppure più sfumati optando per i toni del castano cioccolato, del tabacco e per dare una maggiore luminosità invece si possono scegliere le gradazioni del rame o del castano miele.

Gallerie Foto