Acconciature inverno 2016: le diverse declinazioni del faux bob

Caterina Stabile

Acconciature inverno 2016: le diverse declinazioni del faux bob, Finto caschetto autunno inverno 2016

Per dar forma ad un’acconciatura di tendenza ma semplice e veloce da realizzare, si può sperimentare un look versatile e femminile come il faux bob: un concio che simula un caschetto di diversa lunghezza senza dover tagliare i capelli ma ricorrendo ad una strategica acconciature da declinare in maniera glamour.

Per un hairstyle dal grande effetto all’insegna di uno stile boho chic si può realizzare un finto long bob con radici lisce e lunghezze animate da corposi boccoli, i capelli nella zona della nuca possono venir raccolti in uno chignon vaporoso ed esteso su tutta la nuca.

 

 

Anche i capelli ricci possono essere la base da cui partire per realizzare un romantico e dinamico faux bob, si può optare anche con la variante asimmetrica con morbidi riccioli che ricadono su un lato mentre i capelli della zona posteriore possono essere celati da una fascia decorata da dettaglio gioiello.

Pettinature vintage 2016 autunno inverno Finto caschetto

Look retrò con onde d’ispirazione anni ’30

Un’altra rivisitazione del faux bob può essere ricreata partendo dalla riga laterale e dalla messa in piega liscia, per dar forma a questo stying si può realizzare una coda di cavallo bassa, lasciando l’elastico vicino alle punte e risvoltandole sul retro della nuca con delle forcine, l’acconciatura si può riporre anche sui capelli ondulati con ciocca di capelli che ricade sul viso ad incorniciarlo. Si può optare anche per una interpretazioni più moderna affidandosi al finish sleek con radici effetto grease lasciando al naturale le lunghezze in alternativa il faux bob può essere proposto interamente in versione wet puntando su un’acconciatura disciplinata. Se invece si vuol realizzare un look dallo stile retrò si possono creare delle onde d’ispirazione anni ‘30 sui capelli scalati, si procede poi con la divisione dei capelli in due sezioni in modo da realizzare uno chignon nella parte più bassa, da coprire poi con la coda di cavallo risvoltata ottenuta con la sezione di capelli più alta sulla nuca; il faux bob in versione retrò può essere accompagnato da un ciuffo laterale cotonato che ricade di lato leggermente sospeso.

Gallerie Foto