Acconciature da abbinare al cappello per un Capodanno all’aperto

Valeria Iavarone

Acconciature da abbinare al cappello per un Capodanno all’aperto

Il capodanno è un giorno speciale. C’è chi sceglie di passare la mezzanotte in famiglia, chi scende in piazza per il concerto oppure chi festeggia in paese con tutta la comunità.

Con le basse temperature il capello è d’obbligo.

 

 

Ciò però non vuol dire trascurare i capelli, anzi ci sono delle pettinature adatte per essere alla moda ma allo stesso tempo non rinunciare al cappello.  In particolare tre sono le acconciature ideali: la treccia coda di pesce, lo chignon basso e i capelli sciolti e mossi.

Capelli con treccia con cappello

La treccia a coda di pesce. È la soluzione perfetta per chi non adora pettinature “tirate” e preferisce più un look romantico e meno sofisticato. Può essere realizzata anche da chi non ha una lunghezza importante. Con l’aiuto di un pettine raccogliete i capelli come se volesse fare la coda. Dividete la coda in due ciocche e portate tutti i capelli su un solo lato. È lì che la treccia sarà realizzata. Procedete prendendo una piccola ciocca di capelli dalla parte più esterna del lato sinistro. Passate la ciocca sui capelli del lato sinistro e unitela alla sezione sulla destra. Ora ripeterete lo stesso procedimento prendendo però una piccola ciocca dal lato destro. Rifate la proceduta fino a completare la treccia. Chiudetela con un mini elastico. Potete anche lasciare due ciocche sulla fronte per un look più sbarazzino.

Chignon laterale con basco Capodanno 2016

Chignon basso e laterale. È la classica acconciatura da cappello. Con un pettine create una riga laterale. Raccogliete i capelli in una coda. Girate la coda su se stessa e avvolgetela attorno l’elastico. Fermatela con delle forcine.

Cappello per capelli sciolti

Capelli mossi e sciolti. Lavorate la chioma umida con del fissante o del gel. Asciugate i capelli a testa in giù e in fine spruzzate un po’ di lacca.

Gallerie Foto