Acconciature con trecce autunno 2016: la zipperbraid

Caterina Stabile

Acconciature con trecce autunno 2016: la zipperbraid

Una delle acconciature più di tendenza proposte per questo autunno 2016 è la treccia a cerniera meglio conosciuta con il termine inglese zipperbraid, un nuovo hairstyle che sta imperversando sui social grazie all’hashtag #zipperbraid che sta conquistando Instagram.

Trecce capelli autunno inverno 2017

Intreccio che ricorda l’impagliatura delle sedie in vimini

Questa variante originale della treccia si caratterizza per un intreccio che ricorda nell’aspetto la classica impagliatura delle sedie di vimini dal gusto decisamente chic da personalizzare in abbinamento a degli accessori ad effetto dal mood rock oppure più bon ton. Il mondo dell’hairstyle invita le donne a sperimentare le ultime tendenze in fatto di acconciature tra cui una treccia particolare che in poco tempo è riuscita a calamitare su di sé grande attenzione nonostante si tratti di un concio non semplice da realizzare. Per un risultato ben riuscito e dal grande effetto la treccia a cerniera deve essere realizzata con l’ausilio di un’altra persona, partendo da  capelli di lunghezza medio-lunga e non troppo scalati.

Pettinature capelli con trecce 2017 autunno inverno

Partendo da questi presupposti si può quindi procedere con l’intreccio dopo aver spazzolato bene i capelli tenendo la testa in giù, a questo punto la zipperbraid può prendere forma  suddivendo le ciocche iniziando dalla nuca: vanno selezionate 3 ciocche da intrecciare a partire dalla stessa altezza del collo; l’inizio è quello di una treccia tradizionale per poi dare forma all’effetto a cerniera che si ottiene incrociando la ciocca destra sopra quella centrale e poi si fa lo stesso incrociando la ciocca sinistra sopra quella centrale, a seguire si uniscono le cicocche a quelle che si  incrociano da sinistra e destra verso il centro, a questo punto si raccolgono i capelli dai lati della testa e si procede dal collo verso la fronte per fissarli bene con le punte della treccia dal lato opposto, infilandoli sotto la treccia iniziale.

La zipperbraid 2017 Trecce capelli autunno inverno

Si può ottenere un intreccio più stretto con ciocche al naturale oppure dall’effetto leggermente wet oppure si può optare per un effetto scomposto e più morbido, alla versione integrale si po’ optare per la variante riservata ad una piccola porzione della testa si possono anche sperimentare delle soluzioni della zipperbraid in abbinamento ad altri conci come lo chignon oppure la coda.

Gallerie Foto