Tendenze moda primavera estate 2017: a tutto jeans

Caterina Stabile

Tendenze moda primavera estate 2017: a tutto jeans

Tra i capi di tendenza che continuano a far sentire tutta la loro autorità anche nel corso della stagione primavera estate 2017 il jeans si conferma un indumento irrinunciabile capace di rinnovarsi sulla scia dei diktat moda più gettonati.

 

 

I modelli di pantaloni in denim proposti dagli stilisti di moda della scena internazionale risentono di numerose influenze che evocano spesso i decenni passati, tra i modelli più classici si mettono in evidenza delle creazioni dal gusto hippie che richiama gli anni Settanta, a partire dall’iconico bootcut, a cui fanno eco delle declinazioni più grintose di ispirazione anni Novanta dallo stile grunge. I modelli 5 tasche skinny e quelli dalla vestibilità boyfriend vengono affiancati da delle soluzioni più originali che danno forma a degli stilosi modelli in denim nella variante a coulotte con particolare della gamba dritta e fondo ampio, le fashioniste più attente alle recenti tendenze moda possono optare per i jeans cropped dal design maxi e ben definito, chi ama lo stile urban-rock può orientarsi nella scelta verso i modelli dai lavaggi sfumati oppure con superficie dall’effetto used con strappi in bella mostra spesso accompagnati da frange o stone washed.

Pantaloni di jeans Lui Jo primavera estate 2017

Tra i jeans di maggior tendenza per la stagione primavera estate 2017 bisogna segnalare i pantaloni con risvolto, spesso declinati nella versione con orlo alla caviglia sfrangiato, si mettono in mostra delle creazioni con ricami floreali realizzati a mano, modelli con dettaglio della gamba affusolata oppure dal taglio più dritto,  spuntano anche jeans con cuciture ritorte e spacco alla caviglia, con bordi tagliati a vivo a fondo gamba, modelli elasticizzati. La bella stagione suggerisce poi i pantaloni in denim dalle lunghezze ridotte, entrano così in scena shorts sfrangiati, in diversi lavaggi tipici del denim, con superficie combinata con altri tessuti, con inserti in macramè, con lavorazioni in pizzo decorative, bande laterali a contrasto, con applicazioni di fiori tridimensionali oppure dall’effetto patchwork.

Gallerie Foto