Carmina Campus e Bticino presentano una rivoluzionaria collezione borse

Caterina Stabile
Carmina Campus e Bticino

Gardener bag

Carmina Campus, brand italiano nato per iniziativa di Ilaria Venturini Fendi, promuovendo sempre la filosofia dell’ecosostenibilità, del riuso e del sociale presentando una linea di accessori interprete di un look innovativo, futuristico ma comunque fashion. Per perseguire questo suo progetto il brand Carmina Campus ha di recente realizzato in partnership con BTicino, uno dei maggiori produttori mondiali di linee di interruttori, una esclusiva collezione di borse. Servendosi del materiale di scarto non riciclabile fornito dall’azienda Bticino il fashion brand ha creato una moderna linea di borse. Inoltre la collaborazione tra le due aziende italiane con questo progetto portano avanti una tematica importante che riguarda la tutela dell’ambiente, incidendo positivamente anche sull’economia. Sulle borse firmate Carmina Campus in questo modo compaiono le placche che coprono gli interruttori, declinate in diverse cromie come attestato da creazioni dal look eccentrico e trendy come ad esempio i modelli Switch bags delle piccole pochette rettangolari con catenella silver o le handbag Nina bags che si colora di tonalità classiche e sulla quale si trovano nella zona della patta di chiusura le placche BTicino, si mettono in mostra anche modelli con superfice in tricolor con manico caratterizzato da placca che funge da manico si tratta dei capienti modelli di Gardener bag.

Gallerie Foto