Tavola di Natale: come apparecchiare al meglio

Valeria Iavarone

Tavola-di-Natale-come-apparecchiare-al-meglio

Apparecchiare la tavola al meglio per le grandi occasioni non è facile, in particolare quando non si è soli ma ci sono ospiti.

Lo stare a tavola non è solo una tradizione, ma permette alla persone di stare insieme e condividere un pasto. È uno step importantissimo delle feste, possiamo definirlo quasi il punto focale  sia per la cena della vigilia sia per il pranzo del 25 dicembre. Cominciamo col creare l’atmosfera, mettete una bella colonna sonora natalizia e rilassatevi.

La scelta tra la classica tovaglia o i runner, molto di moda ultimamente, è personale. Dipende dal vostro stile. Se in generale siete classiche allora meglio la tovaglia. Nel caso in cui le novità non vi spaventano, allora potreste usare i runner. I due stili classici e moderni possono anche essere mescolati per creare un’atmosfera meno formale. Inoltre utilizzando i runner, il vostro servizio di piatti classico che avete già usato in passato assume un aria moderna e sembrerà nuovo. Ovviamente i runner vanno usati solo se avete un bel tavolo in legno o in tutti i caso di bell’aspetto.

Scelta la tovaglia (o i runner) contate il numero di posti da apparecchiare.

Se ci sono bambini è preferibile apparecchiare una tavola tutta per loro.

Per capire se la tavola è sufficiente grande per ospitare tutti i commensali, dovrete tener presente che ogni persona dovrebbe avere lo spazio per muovere le braccia. Nel caso in cui le sedie sono troppo ingombrati, meglio utilizzare le panche o gli sgabelli che occupano meno spazio.

Non lasciate la scelta di dove sedersi agli ospiti. Decidetelo voi in anticipo tenendo conto di possibili simpatie/antipatie che potrebbero esserci. Quindi create dei segnaposti scritti a mano semplicemente scrivendo il nome dell’ospite su un cartoncino oppure createne uno più particolare con il nastrino e il tovagliolo.