Scegliere il costume da bagno adatto al proprio fisico

Caterina Stabile
Scegliere il costume da bagno adatto al proprio fisico

Costume da bagno Calzedonia collezione 2012

Scegliere il costume da bagno adatto al proprio fisico. Con l’estate che si avvicina si ripresenta la fatidica prova costume che richiede la preliminare scelta del costume da bagno adatto da sfoggiare in spiaggia in piena libertà e senza imbarazzo. Prima di tutto, quindi, bisogna decidere tra costume intero o due pezzi, tenendo conto non solo dei propri gusti ma anche dei propri difetti: il bikini poco si presta a nascondere imperfezioni o rotolini di troppo. Bisogna, inoltre, mettere in risalto i propri punti di forza, quindi meglio optare su un balconcino, se si ha una taglia di reggiseno invidiabile, che faccia passare in secondo piano un ventre non troppo piatto.

Per quanto riguarda il colore meglio scegliere un colore adatto alla propria fisicità ed alla personalità comunque durante quest’estate si potrà scegliere tra infiniti colori, sia pastello che accesi, e fantasie: righe, pois, animalier, floreali, geometrie, sono davvero tante le tendenze proposte per la moda mare 2012. Inoltre si può decidere di indossare il trikini, se proprio non ci si sente a proprio agio in bikini, sempre di moda ed utile a mascherare i punti critici. Naturalmente la scelta del costume da bagno più adatto al proprio corpo si basa sulle reali forme, a seconda della diversa morfologia del proprio corpo si troverà il costume da bagno adatto per ciascuna donna.

Per le donne che presentano una morfologia ad “H”, se magre mostrano il girovita stretto e le spalle della stessa larghezza dei fianchi, hanno la possibilità di indossare quasi tutto, a condizione di esaltare la femminilità. Si suggerisce di scegliere un bikini a triangolo, perfetto soprattutto per le ragazze più minute. La parte di sopra, se viene legata dietro al collo, valorizza le spalle e riequilibra la forma “rettangolare” di questa morfologia. Il bikini con i laccetti, poi, esalta le gambe magre. Se invece, si preferisce un costume intero, è più consono un modello con motivi geometrici, per sottolineare le forme ed evidenziare il girovita. Per le donne dalle forme più evidenti e con il girovita largo, possono distogliere l’attenzione dalle forme generose puntando sul decolletè, allora meglio esibire un costume intero di colore opaco. Infatti il costume intero maschera le rotondità di troppo. Se proprio non si riesce a rinunciare al due pezzi, meglio evitare gli slip troppo sgambati, perché tendono a far sembrare più tarchiata. Inoltre, è consigliabile rinunciare alle scollature quadrate ed ai reggiseni a fascia, il rischio è quello di far sembrare più grasse.

Chi invece presenta una morfologia a “triangolo capovolto” con spalle larghe e fianchi stretti, per equilibrare la figura rendendola più femminile, dovrà scegliere un bikini con slip a vita alta, capace di allungare le gambe ed aumentano il volume dei fianchi. Le donne che hanno un seno piccolo, dovranno optare per il balconcino push-up. Anche il costume da bagno intero è una possibilità, come il decolletè a V che esalta la tua silhouette. Meglio evitare invece i costumi da bagno da nuotatrice, ed i modelli con la vita bassa, che segna le anche sottili e mette in evidenza le spalle.

Le donne che si ritrovano a far parte della morfologia tipicamente a pera, ossia con fianchi larghi e spalle strette, punteranno al bikini. Per distogliere l’attenzione dalla parte inferiore, bisogna scegliere un reggiseno a balconcino per aumentare il volume del seno; anche un pezzo di sopra a triangolo, legato dietro al collo, evidenzierà le spalle. Per quanto riguarda gli slip meglio decidere di indossare la vita bassa con i laccetti per armonizzare le dimensioni del corpo. Invece, vanno evitati i modelli con slip a vita alta, che evidenziano le cosce e i fiachi troppo larghi.

Infine, le donne che mostrano una morfologia ad “8”, sono certamente le più fortunate in quanto ben proporzionate: hanno le spalle della stessa dimensione dei fiachi, e la vita stretta. Possono indossare tutti i modelli di costume. Devono però fare attenzione ai costumi interi: se non hanno la giusta linea, rischiano di appiattire le forme e riempire le cavità, inoltre, meglio rinunciare al reggiseno a fascia, se si ha un seno abbondante, si rischia di schiacciarlo.