Pulizie di primavera: Riordinare la casa eliminando il superfluo

Davide De Rose

Pulizie di primavera: Riordinare la casa eliminando il superfluo

Ecco che, solo quando ci troviamo costrette al cambio stagione o dover effettuare le pulizie di primavera, ci rendiamo conto che casa nostra è piena, ma cosa dico, stracolma di oggetti inutilizzati o comunque di un disordine incomprensibile, fatto di oggetti, dimenticati e, nel caso di alimenti, talvolta scaduti.  Bisogna, allora, necessariamente, mettere ordine, anche perché, studi sulla psicologia dell’ accumulo, tutto ciò indica lasciare irrisolto ciò che nella nostra vita è un problema. Vediamo, quindi, ripercorrendo i vani di una casa, come mettere ordine e sbarazzarci di ciò che è superfluo.

  • Partendo dall’ ingresso, un appendiabiti che consenta di riordinare giacche e cappotti, corredato, semmai da mensole per borse e svuota tasche, sarebbe l’ ideale. Sempre nell’ ingresso, potrai organizzare le scarpiere, se il bagno non lo consente, o la casa non è provvista di un ripostiglio guardaroba, facendo però attenzione alle dimensioni, che non dovranno essere d’ ingombro al passaggio, quindi poco profonde.
  • Per quando riguarda la cucina, se ben organizzata, consentirà di usufruire meglio degli spazi disponibili e rendere tutto facilmente accessibile. Intanto, iniziamo con eliminare gli alimenti scaduti. Tutto ciò che viene utilizzato più frequentemente, ponilo a portata di mano, cosi da risparmiare tempo e caos. Evita, se possibile di riempire le mensole di barattoli e, comunque di poggiare qualsiasi cosa, creerebbe solo confusione e difficoltà nel pulirle. Tavolo e piano di lavoro andranno lasciate sempre libere.  Un cesto di frutta, sul tavolo, sarà più che sufficiente.
  • Anche per quando riguarda le mensole e i piani di appoggio del soggiorno, fai in modo che siano organizzati in maniera strategica. Butta giornali vecchi e quotidiani che non interessano più: svuota la libreria, pulisci accuratamente, spolvera i libri e riponi di nuovo. Il portariviste: all’apparenza antiquato, in sala è utilissimo per le letture del momento. L’area dedicata a video e musica dovrebbe avere spazi appositi per mantenere in ordine cd e casse, che in questo modo saranno preservate dalla polvere. Evita di lasciare cavi volanti in giro per la stanza.
  • Per la camera dei bambini, specie se sono in età scolare, l’ ordine sarà già più difficile da gestire. Ma con delle piccole strategie, magari, sarà semplice, anche per i ragazzi , aiutarvi a mantenerlo. Utilizza scatole più o meno grandi dove inserire i giocattoli. Se la scrivania non prevede un cassetto porta oggetti, utilizzane uno del comò, per accessori scolastici e un tocco di designer, potrà essere un bel vaso colorato per porre matite e penne. Insegna  ai figli a rimettere in ordine dopo aver giocato  o dopo aver terminato qualsiasi attività. Anche se sarai tu a riordinare, soprattutto all’inizio, non dover aspettare la mamma contribuirà a fargli capire che dopo aver giocato c’è un passaggio fondamentale da imparare: lasciare la stanza come la si è trovata.
  • Negli armadi: elimina gli abiti che non usi più perché oramai passati di moda o per la taglia non più adatta. Regalali a persone a te care o a persone bisognose. Svuota l’armadio, pulisci accuratamente e all’interno suddividi lo spazio per utilizzo.
  • Nel bagno, butta i farmaci e creme scadute. Lascia un cesto per la biancheria sporca ed anche in questo ambiente, organizza i ripiani per utilizzo. Possibilmente, per evitare che la polvere si attacchi, considerando il vapore che crea l’ utilizzo dell’ acqua calda, usa contenitori chiusi. Appendi un porta-oggetti a tasche al muro o dietro la porta, per gli oggetti di uso frequente.