Proteggere le piante dal freddo: consigli per la prossima stagione autunno inverno 2015

Davide De Rose

Proteggere-le-piante-dal-freddo-consigli-stagione-autunno-inverno-2015

Con l’ arrivo dell’ inverno e quindi delle temperature più basse, anche le piante hanno necessità di avere, da parte nostra, delle cure adeguate per proteggerle dal freddo. Se le nostre piante sono poste sul balcone o terrazza, sarà necessario riporle in luoghi più protetti, quali appunto la casa, oppure con qualche accorgimento mantenerle all’ esterno dell’ abitazione.

Tramite l’ ausilio di teli di stoffa o cellophane, copriamo le nostre “amiche”, o se avete la possibilità realizzate delle mini-serre, continueranno a farvi compagnia senza soffrire, anche dall’ esterno.

Considerate, inoltre, che:
  • Se le vostre piante sono grasse e hanno le spine, quindi le chiameremo cactacee, queste soffrono tanto il freddo. Sarà necessario perciò ritirarle in casa, se sono di piccole dimensioni; se le loro dimensioni, invece, sono tali da non poterle spostare in alcun modo, provvedete a realizzare una serra domestica, dove il vaso non dovrà rimanere a contatto con il pavimento, per cui una tavola di legno o del cellophane, vi aiuterà a proteggerle. Riducete l’ annaffiatura e coprite il terreno con delle foglie o della ghiaia.
  • Se le vostre piante grasse, invece non hanno le spine, quindi le chiameremo succulente, soffrono ugualmente il freddo, ma meno delle prime. Gli accorgimenti saranno simili alle cactacee, dove la cosa fondamentale è che per ripararle dalle gelate, rivestite la serra con una lamina in metallo.
  • Anche le piante aromatiche soffrono. Se avete del basilico, ricordate che soffre terribilmente il freddo, quindi, va ritirato in casa, ma essendo pianta stagionale, se da segni di cedimento, è la natura, non dipende da voi. Per il rosmarino e l’erba salvia, possono sopportare il freddo, non amano temperature sotto allo zero prolungate e il ghiaccio, quindi, mettetele in un angolo riparato, anche se all’aperto.
  • Se avete in balcone o terrazzo piante rampicanti, come l’ edera, la passiflora o il gelsomino, ricordate che non soffrono particolarmente il freddo, importante che siano ben drenate. La passiflora va bagnata pochissimo, come una pianta succulenta, e per tutti questi rampicanti, non devono avere ristagni di acqua per evitare che la terra geli rovinando le radici.