Cenone di Natale 2012

Caterina Stabile

idee per apparecchiare la tavola nataliziaCenone di Natale 2012. Per il cenone del giorno della Vigilia in Italia ci sono molte e differenti menù ognuno legato alle tradizioni della propria regione che si cerca di rispettare senza trascurare delle idee nuove ed originali che hanno lo scopo di rendere più speciale il cenone del 24 Dicembre. La tradizione più accreditata in Italia suggerisce che la cena di Vigilia sia di “magro”, dal momento che è l’occasione in cui si attende la nascita di Gesù, se si segue la lettura religiosa, ma anche per non strafare in attesa del lauto pranzo di Natale, secondo una lettura più laica e goliardica. Sia il cenone della Vigilia che il pranzo di Natale assumono dei caratteri ben definiti, il primo dominato dal pesce e dai crostacei protagonisti ovunque, il secondo dalle verdure e dalla carne, comunque entrambe le occasioni sono contornate dagli addobbi natalizi, dall’albero e dal presepe, e poi sulla tavola riccamente adibita sono immancabili i dolci natalizi: pandoro, panettone, torrone ed i dolci fatti in casa.

La tavola del cenone del 24 Dicembre deve rispettare l’atmosfera natalizia proponendo i colori, le decorazioni ed i profumi che abitualmente accompagnano questa festività, quindi bisogna iniziare dalla tavola prima che dal menù. Per apparecchiare in maniera originale la tavola del cenone si possono scegliere dei segnaposto originali fatti a mano e realizzati con pigne o rametti di pungitopo legati da nastri dorati o rossi, e disporre al centro un centrotavola che riproponga lo stesso tema arricchito da una candela o delle stelle di Natale, se si vuole si possono abbellire i piatti con dei chicchi di melograno che è considerato un frutto propiziatorio. La tradizione invita a mettersi a tavola per il cenone a mezzanotte, per questo la cena deve essere leggera, ma al tempo stesso ricca e festosa. Tra i piatti più caratteristici ci sono il baccalà presentato in diverse varianti in umido, con le patate, il capitone che viene servito in vari modi, le varie fritture di pesce, i broccoli in insalata, le sempre presenti patate e poi frutta secca e dolci. Ma la vera magia della notte della Vigilia di Natale è l’atmosfera che si crea se si festeggia in casa con la propria famiglia scambiandosi regali e momenti di intima condivisione e serenità.