Tendenze trucco 2015: la tecnica clown contouring

Caterina Stabile

Tendenze trucco 2015: la tecnica clown contouring

Direttamente dagli Usa si sta facendo largo un nuovo trend di bellezza che sostituisce il classico maquillage si tratta del clown contouring una particolare tendenza in fatto di make up per un beauty look sofisticato e dalla base ben levigata ed uniforme.

Clown contouring tendenza trucco estate 2015

Il nome non deve trarre in inganno perché il risultato finale non conferisce l’aspetto da “pagliaccio” ma si parte da una base alquanto elaborata visto che durante la realizzazione del trucco si dispongono in maniera particolare prodotti di cosmetica quali: il correttore, la terra ed il fondotinta. Questa speciale tecnica è stata proposta dalla youtuber Esther Isabel Amado Romo, nota sul web con il nickname BellaDeLune, che in collaborazione con la make up guru Makeupby_Alo ha ideato questa speciale tecnica di contouring.

Make up estate 2016 Clown contouring

Come realizzarlo

Per realizzare una sorta di maschera da clown si deve partire dall’applicazione di un radioso illuminante dalla texture in crema per stenderlo più uniformemente soffermandosi nella zona sotto gli occhi, al centro della fronte, sul dorso del naso, sotto le sopracciglia, sopra la mascella ed al limite del mento; a questo punto si può usare il fondotinta, che deve essere di una gradazione più scura rispetto alla gradazione della pelle; a questo punto si può passare all’uso della terra per scolpire gli zigomi verso la bocca, marcando anche la direzione verso il basso che arriva fino alla mascella; sul naso si può distribuire un po’ di illuminante e poi un tocco di terra per far risaltare la punta del naso. La terra va poi applicata ì ai bordi della fronte e sul mento, sopra all’illuminante creando un effetto sfumato soft. Per ottenere un risultato soddisfacente è bene attenersi alle indicazioni che guidano passo passo alla realizzazione di questo specifico beauty trend, un’altra raccomandazione poi consiste nell’effetto degradè, per cui bisogna acquisire una certa dimestichezza con la capacità nello sfumare, l’effetto finale si ottiene attenuando bene i diversi prodotti in modo da non lasciare alcuna traccia di colore troppo evidente.