Tendenza trucco per l’estate 2016: come realizzare il tontouring

Caterina Stabile

Tendenza trucco per l’estate 2016: come realizzare il tontouring, Marissa Carter

La nuova tendenza trucco per l’estate 2016 prevede un maquillage dall’effetto leggermente abbronzante senza appesantire eccessivamente la pelle del viso con una base stratificata, la nuova frontiera del make up è rappresentata dal tontouring: il viso si scolpisce con l’autoabbronzante per ottenere un effetto radioso ma alquanto naturale.

Ancora in Italia al momento non si è affermata questa tecnica mentre sta spopolando soprattutto in America dove le beauty addicted non rinunciano a valorizzare i lineamenti del viso attraverso un trucco che scolpisce gli zigomi scolpiti senza impiegare troppo make up.

Come realizzare il tontouring make up estate 2016 Marissa Carter

Si adopera esclusivamente l’autoabbronzante per scolpire il viso favorendo così un colorito sunkissed come suggerito da Marissa Carter promotrice del tontouring, ed infatti la fondatrice del brand irlandese di autoabbronzanti Cocoa Brown ha messo appunto questa tecnica trucco che prevede l’uso di un autoabbronzante chiaro in crema da stendere su tutto il viso omogeneamente, dopo circa un’ora si passa poi all’applicazione di una nuance più scura, meglio optare per un autoabbronzante in mousse per definire i contorni, si può fissare l’autoabbronzante più scuro su zigomi, fronte, l naso, sotto il labbro inferiore, sotto la mascella adoperando un pennello viso, il tontouring si completa stendendo l’autoabbronzante con un pennello dalla punta angolare partendo dagli zigomi fino ad arrivare alla zona delle orecchie e sui lati del naso.

Tontouring idee make up estate 2016 Marissa Carter

Questa tecnica di maquillage oltre a proporre una base viso dall’allure sofisticato effetto baciato dal sole si dimostra anche un trucco duraturo visto che il tontouring dura almeno tre giorni regalando un colorito ambrato ma naturale che si caratterizza per lineamenti ben delineati. Per ottenere un impeccabile make up semi permanente bisogna idratare precedentemente la pelle, per cui è bene preparare la cute ad accogliere l’autoabbrozzante attraverso uno scrub biologico.