Come scegliere il giusto fondotinta per la pelle

Caterina Stabile

Come scegliere il giusto fondotinta per la pelleCome scegliere il giusto fondotinta per la pelle. Scegliere il fondotinta giusto è il punto di partenza per un corretto make up, per questo è fondamentale non solo trovare il colore più adatto alla propria carnagione ma anche fare attenzione quando lo si stende, per questo è bene applicare il fondotinta utilizzando il pennello specifico perché garantisce una stesura impeccabile, se è in polvere meglio stenderlo picchiettandolo su mento, guance e fronte. Prima di applicare il fondotinta è necessario però pulire il viso con il latte detergente e poi applicare la crema idratante, dopo che sarà stata assorbita si può applicare il fondotinta. Per verificare le differenze tra il colore del prodotto e quello della pelle, il fondotinta non va testato sulle mani o sul viso ma sul collo, anche se c’è chi sostiene di provarlo sulla fronte, l’importante è non provarlo sul trucco ed alla luce naturale.

Chi ha una pelle secca deve optare per un fondo a base acquosa ed idratante; per le pelli miste è consigliato invece un prodotto opacizzante privo di oli; mentre le pelli impure a rischio imperfezioni dovrebbero applicare un prodotto di una linea minerale che ha una formulazione naturale; chi ha superato i 40 anni dovrà scegliere un fondotinta anti-age per contrastare le rughe. In estate meglio usare un fondotinta con filtro solare, per proteggersi anche dai raggi solari. Per trovare il tono giusto è importante analizzare il sottotono della carnagione che può essere caldo o freddo, per scoprirlo basta guardare il polso e verificare il colore delle vene: se sono tendenti al verde, allora abbiamo un sottotono giallo e quindi caldo; se, invece, tendono al blu, allora il sottotono è rosa, quindi freddo; è neutro, invece, se non vediamo uno dei due colori predominare sull’altro, si può in questo caso scegliere qualsiasi tipo di fondotinta, facendo attenzione però al tipo di pelle.

Dopo aver scelto il colore più adatto alla propria carnagione ed al tipo di pelle, bisogna anche conoscere le proprietà e le caratteristiche dei diversi fondotinta presenti in commercio.

Finish opaco: i fondotinta con questa composizione tendono ad uniformare il colorito senza spegnerlo, regolano in particolare il sebo e controllano la lucidità del viso; questo fondo è l’ideale per pelli da miste a grasse. La maggior parte di questi prodotti cosmetici ha una formula leggera, capace di proteggere la pelle grazie al fattore di protezione SPF 15.

A lunga durata: garantiscono un colore uniforme ed intatto fino a 12 ore, altri invece assicurano una durata fino a 15 ore, mentre il Teint Idole Ultra 24H di Lancôme è il primo fondotinta tenuta 24 ore: si basa su una nuova tecnologia, EternalSoft, che non richiede continui ritocchi e lascia una pelle satinata e vellutata.

Texture leggere ed idratanti: questi fondi esaltano la naturale luminosità del viso ma allo stesso tempo idratano e proteggono la pelle, senza appesantirla troppo, attenuando persino le imperfezioni.

Formulazioni anti age: ad azione anti età, non si tratta di un semplice fondotinta ma di un vero e proprio trattamento anti età che dona sul viso un effetto giovinezza, contrastando l’insorgere dei segni del tempo, rinforzando la pelle e nascondendo le rughe e le imperfezioni del viso.

Gallerie Foto