Pelle secca estate 2017: Cosa fare per contrastare la secchezza cutanea

Caterina Stabile

Pelle secca estate 2017: Cosa fare per contrastare la secchezza cutanea

Sotto l’influenza negativa di temperatura calda e raggi del sole, la pelle tende più facilmente nel corso dei mesi estivi a diventare secca, in quanto i fattori ambientali portano lo strato superficiale del derma a perdere una grande quantità di acqua, una conseguenza che porta la pelle ad apparire disidratata e secca, ma allo stesso tempo la si espone al processo di invecchiamento ed a possibili eritemi e screpolature.

Secchezza cutanea in estate

Per scongiurare la disidratazione che porta alla secchezza cutanea è opportuno partire da una regolare idratazione quotidiana: è importante bere acqua di frequente nel corso della giornata; si deve poi associare un regime alimentare ricco di vitamine e sali minerali nel nome della leggerezza evitando di incorrere in una digestione troppo laboriosa che favorisce la secchezza cutanea. Non si deve rinunciare a qualche accortezza in più per quanto riguarda la beauty routine, a partire dalla comune applicazione della crema idratante sul viso facendo attenzione alla sua formulazione che deve essere rispettosa del Ph naturale della pelle; oltre ad idratare il viso è bene soffermarsi sulle labbra in quanto si tratta di una zona particolarmente sensibile, per cui se si vuole contrastare la secchezza estiva è bene applicare regolarmente un lip balm oppure un comune burrocacao. Si deve poi fare attenzione alla protezione di tutto il corpo nei confronti dei raggi solari, anche quando si esce per poco tempo fuori casa è bene applicare una crema solare con un fattore adeguato al proprio fototipo; quando poi si scende in spiaggia oltre a proteggere la pelle con un solare dopo una giornata di esposizione al sole non bisogna dimenticare di applicare un buon doposole che facilita la fase di assorbimento delle sostanze idratanti da parte della pelle evitando così che la cute rimanga secca per troppo tempo. Si deve poi procedere con un’efficace azione esfoliante di alcune aree del corpo che in seguito devono essere idratate con sostanze nutritive, tra le parti del corpo più soggette a screpolature da secchezza non vanno trascurati: i gomiti, le ginocchia, i piedi, i talloni.