Come risanare i capelli dopo gli effetti dell’estate

Clarissa Cusimano

Con l’abbassarsi delle alte temperature, i capelli appaiono spesso piatti, senza vigore, crespi e molto secchi. Ciò è dovuto al cambio di clima e sopratutto agli effetti dell’estate. Ecco alcuni consigli per risanare i capelli dopo la bella stagione.

capelli estate
Sole e mare sono sicuramente le due cose più apprezzate dell’estate. Nonostante assicurino relax e confort psicofisico, però, questi due fattori possono danneggiare enormemente i nostri capelli, che vanno assolutamente protetti durante l’estate e risanati con l’arrivo dell’autunno.

A questo proposito, oggi abbiamo deciso di mostrarvi alcuni consigli per risanare i capelli dopo gli effetti dell’estate.

-1 Assolutamente necessario, quando si vogliono ristrutturare i capelli rovinati o condizionati dal clima estivo, è tagliare per prima cosa le punte. La chioma, infatti, tenderà ad apparire sfibrata, colma di doppie punte e particolarmente secca se non si deciderà di darle una spuntatina. Ciò è dovuto sia al sale contenuto nell’acqua di mare che ai raggi solari che bruciano i capelli, se non vengono protetti da un olio solare.

-2 Altra cosa da fare è evitare, almeno in questo periodo di ripresa, i trattamenti chimici e i prodotti per lo styling che utilizzano il calore. Se avete passato la vostra estate sotto il sole, i vostri capelli naturali saranno sicuramente più chiari del solito. Approfittate di ciò per rimandare le meches e la tinta, trattamenti che non farebbero altro che peggiorare la situazione post estiva.

-3 Per mantenere i capelli sani dopo l’estate, è bene concentrare ancor di più l’attenzione sul tipo di prodotti utilizzati. Se siete soliti utilizzare siliconi, evitateli almeno per questi mesi, in modo che gli impacchi che farete alla vostra chioma avranno effetto.

-4 Informatevi sugli impacchi migliori da fare ai vostri capelli. Alcuni di questi sono quelli all’uovo, al miele, al cocco e ai vari oli, come quello di argan, o ai gel, come quello di aloe vera.