Come nutrire le unghie fragili, che tendono a spezzarsi

Clarissa Cusimano

Le unghie sono da sempre un dettaglio che fa la differenza sia nelle donne che negli uomini, capace di abbellire mani bruttine, trascurate o provate da anni di lavoro.

Sono molte le donne che amano far crescere le proprie unghie, ma alcune non ci riescono in quanto possiedono unghie fragili e che si spezzano. Per questo oggi vi forniremo alcuni metodi efficaci per irrobustire le unghie.

unghie fragili1) Uno dei metodi più efficaci per inspessire le unghie è quello di inserire le mani all’interno di una bacinella contenente 2 parti di olio per unghie, reperibile in farmacia o in negozi di cosmetici, e 1 parte di crema idratante per il corpo o per le mani.

2) Un’altra tecnica è quella di immergere le mani in olio d’oliva e gocce di limone, ingredienti che uniti riescono a inspessire le unghie impedendo a esse di spezzarsi.

3) Anche il barro cacao è un ottimo alleato delle unghie, in quanto riesce a renderle più solide.

4) Per rendere le unghie più spesse e meno fragili, è bene evitare di immergerle in maniera prolungata in acqua, liquido che non fa altro che renderle più fragili.

5) Evitare di utilizzare acetoni o altri prodotti contenenti questo elemento. Nel caso in cui si dovesse eliminare lo smalto dalle unghie, si potrebbe optare per solventi meno aggressivi.

6) Indossare spesso i guanti, che proteggono le unghie fragili, e spalmare una o due volte a settimana una crema, che possa irrobustire le unghie, praticando un massaggio rilassante e fortificante.

7) Evitare, inoltre, l’uso della lima, che non fa altro che spezzare le cuticole e gli strati dell’unghia, rendendola fragile.