Come combattere la forfora grassa e la forfora secca

Clarissa Cusimano

La forfora è sicuramente il primo nemico di ogni chioma che si rispetti. Sopratutto durante il cambiamento di stagione e nei periodi di stress, tende a riemergere attraverso la maggiore secrezione di sebo o la perdita di pellicine secche.

forforaPer prima cosa, quando si desidera combattere la forfora, bisogna riconoscerne il tipo. Per forfora grassa si intende quel tipo di pellicina che tende a staccarsi dal cuoio senza lasciare irritazioni e che scivola tra i capelli in modo molto facile; inoltre risulta al tatto quasi oleosa.

La forfora secca, invece, si presenta molto più ostica rispetto a quella grassa. Intanto tende a non staccarsi completamente dal cuoio capelluto e a rimanere un po’ sospesa; è abbastanza pruriginosa e può facilmente rimanere incastrata tra le ciocche; inoltre lascia, di solito, delle irritazioni cutanee, che possono sfociare addirittura con la perdita di sangue.

Dopo aver compreso di quale tipologia di forfora si è affetti, è necessario trovarne la causa: le varie cause possibili possono essere lo stress, il tempo atmosferico, i tipi di prodotti usati, il modo in cui vengono utilizzati, i caschi, i cappelli, ecc.

Dopo aver eliminato la fonte di forfora, bisogna successivamente sanare il cuoio capelluto. Intanto bisogna assolutamente seguire una dieta equilibrata che comprenda il giusto apporto di zinco e quello delle vitamine del gruppo B.

Inoltre bisogna assolutamente evitare di grattarsi la testa, specialmente con le mani sporche, per evitare di contrarre ulteriori infezioni, peggiorando la situazione. Dopo di che è bene iniziare una sana hair routine: i prodotti antiforfora sono per la maggior parte sconsigliati, mentre sono ottimi gli shampoo dall’alta capacità pulente, che non risultino troppo aggressivi; quindi, prima di procedere con l’acquisto, è bene controllare accuratamente l’INCI.

Lo shampoo andrà effettuato massimo due volte a settimana, almeno all’inizio della cura, per evitare che il cuoio capelluto si irriti ancora di più e, sopratutto in caso di forfora grassa, inizi a secernere ancora più grasso. In questo periodo andranno evitati i prodotti aggressivi per lo styling come spume, gel, lacche e non si dovrà utilizzare il phon da troppo vicino.

In questo periodo, sopratutto in caso di forfora grassa, sarà utile l’esposizione al sole. I rimedi per la forfora secca, invece, dipendono sopratutto dall’individuazione del fattore scatenante e dalla sua conseguente eliminazione.