5 indumenti da indossare al mare sopra il costume

Clarissa Cusimano

Con l’arrivo dell’estate, la voglia di andare al mare a fare il bagno e a prendere il sole è tanta. A volte, però, non ci si sente abbastanza in forma da mostrare ogni centimetro di corpo, ed è per questo che oggi abbiamo deciso di mostrarvi 5 indumenti da indossare al mare sopra il costume.

copricostume mare donna1) Pareo: Il pareo è il più classico tra gli indumenti da mare, utili a coprire i punti critici del nostro corpo. A differenza di ogni altro indumento, consiste in una stoffa di varie forme, che può essere posizionata a proprio piacimento. Con il pareo si possono creare, in pochi secondi, gonne lunghe, abiti coprenti, mini abiti molto sexy che lasciano scoperte spalle o gambe.

2) Abito: Gli abiti sono sicuramente gli indumenti da mare più in voga in quest’estate 2016. Scelti sopratutto di media lunghezza e che lasciano un filo di ventre scoperto, sono molto sexy e allo stesso tempo coprono i punti critici del nostro corpo come lato b, cosce e pancia.

3) Pantaloncini: Shorts o lunghi, i pantaloncini vengono spesso impiegati in spiaggia, sopratutto per coprire le zone intime durante “quei giorni”. A seconda del materiale, tuttavia, conferiscono un aspetto “pesante” al look oppure rimangono bagnati per infinite ore, nel caso in cui entrino in contatto con acqua di doccia o di mare.

4) Boxer: A questo proposito, i boxer sono un valido compromesso. Questo indumento, spesso indossato dagli uomini, è ormai reperibile in commercio anche con modelli femminili. Il lato positivo di questi shorts è che possono entrare facilmente a contatto con ogni genere di liquido, asciugandosi al sole in pochi minuti.

5) Gonna: Sexy, raffinata e semplice, la gonna è un indumento da mare che non passa mai di moda. C’è chi la preferisce corta, chi la predilige lunga, ma il suo lato positivo è che riesce a coprire la zona in cui solitamente si accumula più grasso, quella inferiore.